Lasciate ogni speranza o voi che entrate

Bochesmalas

mercoledì 16 gennaio 2013

La seconda candelina di antblog: bochesmalas compie 2 anni



Oggi, 16 gennaio 2013, questo blog compie due anni e questa è l’occasione giusta per fare un bilancio (o un'occasione persa per evitare queste cazzate). 
Con un incipit del genere è assicurata la fuga in massa di lettori e passanti, è ovvio, ma proseguo lo stesso, ormai, i polpastrelli sono partiti... Pazienza.
Questo tipo d’inutili chiacchiere, quasi sempre, provocano l’orchite o altri disturbi poco piacevoli nei poveri disgraziati che si trovano davanti al monitor. Quindi non è assolutamente da biasimare chi leva le tende e si va a cercare qualche argomento più interessante (e meno doloroso) da qualche altra parte.

Rispetto al primo anno di vita il numero di visitatori è cresciuto molto, forse anche troppo per un piccolo spazio rustico e artigianale come questo. Ci sono stati alti e bassi incredibili, come una sorta di montagne russe. All’inizio, nei primi mesi del 2011, le visite erano decisamente poche, quasi insignificanti. Poi sono cresciute insieme con il blog, arrivando a picchi di 1500 visitatori al giorno. Successivamente c’è stato un leggero calo, seguito da una forte ascesa che ha portato i visitatori giornalieri alla soglia dei 3000. In questi ultimi mesi, invece, si oscilla tra i 600 e i 1000.
Le visualizzazioni totali sino a questo momento sono 552.568.
141.175 il primo anno, con una media giornaliera di misere 392 visite (http://bochesmalas.blogspot.it/2012/01/la-prima-candelina-di-antblog.html). In questo secondo anno le visualizzazioni sono state 411.393 con una media di 1.127 visite al giorno.
La visibilità nei motori di ricerca (Google su tutti) è cresciuta notevolmente e di certo non mi posso lamentare, casomai a farlo saranno gli altri che si devono sorbire tutte le stronzate che pubblico.
Questo, del resto, è un piccolo blog, dietro al quale si cela una cosiddetta one man band, cioè, per intenderci, sono da solo a occuparmi della baracca. Saltuariamente mi avvalgo della collaborazione di altre persone soprattutto per quanto riguarda la logistica dei vari servizi fotografici o i viaggi. A questo proposito colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente Barbara, Tore, Antonio, Mariolina e Nenne.
Un ringraziamento va anche ai lettori fissi, dei quali trovate icone e link nell’apposito spazio. Loro sono raddoppiati, anche se vanno e vengono di frequente, crescono e diminuiscono come lo Spread. Tra questi trovate, oltre che fantastici blogger, anche artisti eccezionali. 
Altre occasioni di visibilità (o forse, al contrario, di perdita di visitatori...non sono sicuro, ma non ha grande importanza) me l’hanno offerta Paperblog (colgo l’occasione per ringraziare lo staff) e altri contenitori di blog (sino a qualche tempo fa anche l’americano Blogger-Index). Nonostante il temibile Errore 503 che ha infestato per un bel pezzo le mie pagine. Questa bestia immonda se la conosci la eviti senza problemi (quando compare l’inquietante pagina bianca con su scritto Service Unavailable Error 503, basta ricaricare la pagina e il blog riappare magicamente) ma, se non l’hai mai incontrata prima, t’induce a pensare che il blog non esista più. Con questo problema si perdono molti potenziali visitatori ma, fortunatamente, pare che questo blog abbia superato la fase critica e ora la pagina bianca non appare quasi più. Non è molto chiaro quale sia il fattore scatenante del problema. Qualcuno sostiene che sia dovuto alle troppe modifiche effettuate nei post dopo la prima pubblicazione, ma non ne sono sicuro. In ogni caso pare sia risolto.


Ritornando alla festa di compleanno c’è da dire che in un anno la veste grafica ha subito piccole e frequenti modifiche. Ma presto mi dedicherò a un rinnovamento più radicale: è solo questione di avere tempo a sufficienza da dedicare alla mia creatura (ogni tanto bisogna anche lavorare, dato che un misero blog come questo non porta un solo centesimo di euro in cassa, anzi, qualcosa, seppur indirettamente, se la mangia). Questa specie di pentolone colmo di parole e immagini è composto per buona parte di materiale artigianale che, nonostante le apparenze, richiede molto tempo e impegno (buona parte delle fotografie presenti, molti video, disegni, elementi grafici, fotomontaggi, suoni, editing d'immagini, loghi, collage oltre a tutti i testi, ovviamente, sono creati da me).
Per quanto riguarda i contenuti, quelli sono, e saranno, sempre gli stessi: l’arte in tutte le sue forme, tradizionale o digitale, il rock indipendente in tutte (o quasi) le sue diramazioni, viaggi, storie underground, Apple, fotografia, horror, libri e tante cazzate. Rispetto alle origini, forse, c’è stato un piccolo miglioramento sulla qualità dei testi che all’inizio erano quasi dei Tweet (del resto è da li che nasce Bochesmalas) poi sono diventati lievemente meno demenziali, anche se le stronzate non mancano affatto.
Lo scopo di queste pagine è solo quello di cercare di far conoscere ai viaggiatori della rete musica e arte che non trova molto spazio nei canali tradizionali. Qui trovano posto artisti underground e musica indipendente, con qualche piccola concessione al mondo mainstream (non sempre diventare conosciuti, ricchi o famosi, comporta un automatico calo della qualità della proposta artistica).
Per questo 2013 appena nato cercherò di migliorare anche i contenuti, oltre a rinnovare l’aspetto esteriore di questa creatura. Sempre che non cali il sipario prima.
Perché non è dato sapere quanto potrà campare ancora questo blog. Come per tutti gli spazi virtuali di questo pianeta non si può prevedere affatto quanti anni ha ancora davanti a sé. Anche se la vita media degli umani sta aumentando sempre di più, quella degli organismi digitali è molto più breve. Sono esseri cagionevoli di salute: si prendono accidenti e acciacchi di ogni tipo (censura, legge bavaglio, presunte violazioni del copyright, cambiamenti d’umore e di abitudini alimentari di mamma Google, crisi mistiche degli autori...) e nascono e muoiono molto più velocemente di noi.
La rete è cosparsa di cadaveri; uno in più o uno in meno non fa nessuna differenza. Del resto, in questi anni bui stanno chiudendo aziende e attività commerciali con relativa perdita di posti di lavoro e una marea di disoccupati affamati in giro per le città. E questo si che è un problema. Un blog, come la maggior parte dei siti internet, è un oggetto/soggetto futile del quale si può tranquillamente fare a meno.
Morto un blog se ne fa sempre un altro.



I post pubblicati in questi due anni sono stati 600.

I 20 più visti nel 2012:


1.Banksy - (2012) - 20.696 visualizzazioni

http://bochesmalas.blogspot.it/2012/01/banksy.html




2.Lana Del Rey - Born To Die - (2012) - 19.517

http://bochesmalas.blogspot.it/2012/02/lana-del-rey-born-to-die.html




3.Dalì - (2011) - 13.765 ( 25.275 in totale)

http://bochesmalas.blogspot.it/2011/02/dali-la.html




4.Pieter Bruegel il Vecchio - (2011) - 7.586 (10.432 in totale)

http://bochesmalas.blogspot.it/2011/02/pieter-bruegel-il-vecchio.html




5.Un assaggio di Hieronymus Bosch - (2011) - 6.372 (9.757 in totale)

http://bochesmalas.blogspot.it/2011/01/un-assaggio-di-hieronymus-bosch.html




6.Salvador Dalì - (2011) - 5.994 (7.609 in totale)

http://bochesmalas.blogspot.it/2011/10/salvador-dali.html




7.Vladimir Kush - (2012) - 5.029

http://bochesmalas.blogspot.it/2012/01/il-realismo-metaforico-vladimir-kush.html




8.Bosch, I Suppose - (2011) - 4.865 (7.736 in totale)

http://bochesmalas.blogspot.it/2011/06/bosch-i-suppose.html




9.Magritte - (2011) - 4.433 (12.390 in totale)

http://bochesmalas.blogspot.it/2011/02/accomodatevi-ce-postmagritte-di-sera.html




10.System of a Down - (2011) - 2.976 (3.323 in totale)

http://bochesmalas.blogspot.com/2011/10/system-of-down.html



11.Jim Warren - (2012) - 2.789
http://bochesmalas.blogspot.com/2012/03/l-colori-di-jim-warren-il-surrealismo.html




12.Mark Ryden - (2011) - 2.532 (5.413 in totale)
http://bochesmalas.blogspot.it/2011/07/mark-ryden-il-surrealismo-color.html




13.Epica - Requiem For The Indifferent - (2012) - 2.489
http://bochesmalas.blogspot.com/2012/06/epica-requiem-for-indifferent.html




14.Alyssa Monks - (2012) - 2.163
http://bochesmalas.blogspot.com/2012/05/alyssa-monks.html




15.Maurizio Cattelan - (2011) - 2.048 (2.754 in totale)
http://bochesmalas.blogspot.com/2011/11/maurizio-cattelan.html



16.Apps per iPhone - (2011) - 1.993 (2.888 in totale)




17.Max Ernst - (2011) - 1.974 (3.501 in totale)
http://bochesmalas.blogspot.com/2011/07/max-ernst.html




18.Green Day - Uno! - (2012) - 1.848
http://bochesmalas.blogspot.com/2012/10/green-day-uno.html




19.I Migliori Dischi del 2011 - (2012) - 1.806
http://bochesmalas.blogspot.com/2012/01/i-migliori-dischi-del-2011.html




20.Dracula: la vera storia di Vlad III l'impalatore - (2011) - 1.797 (2.153 in totale)
http://bochesmalas.blogspot.com/2011/10/dracula-la-vera-storia-di-vlad-iii.html


Per la cronaca (tanto per portarsi avanti sul lavoro) i più visti in questi primi giorni del 2013:

La classifica dei migliori album del 2012, pubblicato nel gennaio di quest'anno: 645 letture

http://bochesmalas.blogspot.it/2013/01/i-migliori-dischi-del-2012.html

L'arte di Diego Fazio, pubblicato nel dicembre del 2012: oltre 500 letture ne primi 15 giorni del 2013 (ca. 800 in tot)

http://bochesmalas.blogspot.it/2012/12/diego-fazio.html




Le visite su Paperblog nel 2012 sono state circa 95.800.

I più visti su Paperblog nel 2012:



I primi due anni di vita di antblog.

I primi dieci paesi per numero di visite:

1.Italia - 348.800
2.Stati Uniti - 146.382
3.Germania - 6.683
4.Francia - 5.089
5.Regno Unito - 3.449
6.Spagna - 2.761
7.Russia - 2.272
8.Svizzera - 2.063
9.Brasile - 1.972
10.Messico - 1.539


Le visite per sistema operativo, i primi 5:

1.Winodws - 280.547
2.Mac - 200.904
3.iPhone - 28.294
4.iPad - 21.624
5.Linux - 15.832


Le visite per Browser, i primi 5:

1.Safari - 232.778
2.Chrome - 132.106
3.Firefox - 94.378
4.Internet Explorer - 83.976
5.Opera - 3.253


Per i masochisti, i curiosi e i fanatici delle statistiche, seguirà a breve un altro inutile post contenente l’elenco di tutti gli “articoli” che hanno superato le 1000 visualizzazioni dal 16 gennaio 2011 sino a oggi.





Come eravamo...antblog nel 2011:





Un anno dopo:



















La segretaria di antblog a lavoro:





I Fiori Neri, band dell'underground nuorese attiva negli anni 90, alle prese con un cover dei grandi CCCP Fedeli alla Linea: "Curami"


  
http://bochesmalas.blogspot.it/2012/10/nuoro-one-more-time.html




Kirlian Camera - Nightglory - disco dell'anno nel 2011:



http://bochesmalas.blogspot.it/2012/01/i-migliori-dischi-del-2011.html


Confield - Confield - disco dell'anno nel 2012:



http://bochesmalas.blogspot.it/2013/01/i-migliori-dischi-del-2012.html


Adam and the Ants - Stand and Deliver:


Adam and the Ants - Ant Music
Questo, del resto, è "antblog" anche se, nel logo, al posto della formica compare una mosca, anzi il Signore delle Mosche "Beelzebub"


Pornoriviste - "Candelina" (non poteva mancare...anche se ora non è più sola) live:





4 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...