Lasciate ogni speranza o voi che entrate

Bochesmalas

martedì 29 novembre 2011

...a toys orchestra - Midnight (R)Evolution



"Now take off your shoes and relax..."


Con il quinto album gli ...a toys orchestra fanno centro ancora una volta, ma ormai non c'è più da stupirsi: il livello qualitativo dei lavori della band campana è andato via via crescendo nel corso degli anni e il loro indie-rock intelligente e originale è ormai una sicurezza nel magro panorama musicale italiano. In apertura troviamo un trittico di canzoni entusiasmanti: Midnight Revolution apre le danze con un robusto alternative rock dal vago sentore delle cose migliori degli Arcade Fire e zone limitrofe; il secondo brano, Pinocchio (ottimo singolo ipotetico da affiancare ai vecchi gioielli Celentano, Mrs Macabrette o Peter Pan Syndrome), ha un ritmo irresistibile ed è difficile stare fermi durante il suo ascolto, il ritornello, poi, ti si appiccica alle orecchie e non te lo stacchi più; la terza traccia, Noir Dance, è una bellissima e dolce ballata . Il resto della "rivoluzione" non è da meno: la bellissima e sognante Lotus, Mutineer Blues e You can't stop me now su tutte; Nightmare City comincia con un riff che ricorda un vecchio brano proposto dai Doctor & the Medics negli anni 80, poi cambia pelle più volte con il procedere dei minuti; Goodnight Again è un altra dolce ballata tra pop notturno e suggestioni psichedeliche.
Midnight Revolution si chiude con il piano suggestivo e le atmosfere soffuse e carezzevoli della splendida Late September, degno finale di un ottimo lavoro.
Tutto il disco viaggia su ottimi livelli tra folk alternativo, brit-pop, psichedelia, post-rock, pop, indie rock, qualche classico richiamo ai Beatles, alcune tracce di new wave e un po' di robusto blues bianco.
L'orchestra giocattolo suona che è una meraviglia e dopo la chiacchierata di mezzanotte dell'anno scorso ci propone la rivoluzione, sempre alla stessa ora, al buio...


Tracklist:

1.Midnight Revolution
2.Pinocchio
3.Noir Dance
4.Lotus
5.Aphelion
6.Welcome to Babylon
7.Mutineer Blues
8.You Can't Stop Me Now
9.Nightmare City
10.Goodnight Again
11.Late September

voto: 8

Urtovox - Alabianca records 2011

Al disco è allegato un interessante DVD documentario: Midnight Stories, che ripercorre la storia della band. Il tutto per 15 miseri euro.


...a toys orchestra:
Enzo Moretto - voce, chitarra, piano, tastiere
Ilaria D'Angelis - voce, synth, piano, chitarra
Raffaele Benvenuto - basso, chitarra, voce
Andrea Perillo - batteria

Dal vivo si avvalgono anche della collaborazione della bravissima polistrumentista Beatrice Antolini (eccellenti i suoi album completamente scritti e suonati solo da lei) e di Paolo Iocca.
















Gli altri dischi dell'orchestra: da avere assolutamente...

Job - 2001




Cuckoo Boohoo - 2004



Technicolor Dreams - 2007



Midnight Talks - 2010



Rita-lin Songs - EP - 2011


Si è parlato dei Toys anche in qualche altro post:






3 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. No ma la citazione visiva di Luke Wilson nei Tenenbaums da parte di Benevento è "Orchestrale"

    RispondiElimina
  3. si, molto "orchestrale"...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...