Lasciate ogni speranza o voi che entrate

Bochesmalas

lunedì 12 ottobre 2015

Sentient Ruin, due dischi: Atrament e Altarage







Per riprendere il filo con la musica, come sempre il più distante possibile da tutto quello che è mainstream, ho deciso di iniziare con due dischi (anzi due cassette) in piccolo formato, pubblicati in questi giorni dall'ottima etichetta americana Sentient Ruin, in più di un'occasione graditissima ospite di queste pagine.

Atrament - Demo MMXV


Tracklist:

01.Consumed
02.World of Ash

2015 - Sentient Ruin Laboratories

Gli Atrament provengono da Oakland in California e questo "Demo MMXV" è la loro opera prima, consiste in due sole tracce che si consumano in poco più di cinque minuti, disponibile in formato digitale e su cassetta.
La musica che scorre in questo nastro prende il via da una solida struttura Blackned Crust, nella quale convivono (e s sentono tutti) elementi Black e Death Metal con il punk, il crust e il D-beat.
Due colpi fulminanti, violenti, oscuri, truci e veloci come il genere richiede; da sentire assolutamente se vi piacciono i Wolfbrigade, i Skitsystem, i Disfear ma anche il Black più ruvido e veloce o il Death Metal della vecchia scuola. Per quanto mi riguarda "Consumed" e "World of Ash" non smettono di girare a rotazione nel mio lettore mp3.

***

Altarage - MMXV


Tracklist:

01.Altars
02.Vortex Pyramid

2015 - Sentient Ruin Laboratories - Sol Y Nieve Records

Gli Altarage sono di Bilbao, Spagna, e propongono un brutale Blackened Death Metal veloce e urticante, violentissimo sospinto da una sezione ritmica potentissima, con una batteria da formula uno. Queste colate di lava incandescente traggono spunto sia dalla vecchia scuola Death e sia dal grindcore, ma anche dalle deviazioni avantgarde, più sperimentali e corrosive.
Anche questa demo è disponibile in formato fisico su cassetta e in formato digitale presso il loro spazio Bandcamp.
Buon ascolto.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...