Lasciate ogni speranza o voi che entrate

Bochesmalas

lunedì 14 gennaio 2019

Scott Bamforth e quei maledetti ultimi 13 secondi del girone di andata


Probabilmente finisce la stagione di Scott Bamforth negli ultimi secondi di una partita già vinta. Mancavano solo tredici secondi allo scadere dell'incontro con Cantù, già ampiamente messo in cassaforte, quando la guardia di Sassari si butta per recuperare un pallone vagante rimediando una botta al ginocchio da parte di un avversario in versione bulldozer. Il risultato dell'ennesima azione generosa di questo grande giocatore è stata la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Praticamente stagione finita o quasi. Proprio nel momento in cui stavano salendo i giri della Dinamo-Banco di Sardegna e stavano arrivando finalmente anche i risultati grazie soprattutto alle sue grandi prove sul campo. Bamforth era fino a domenica scorsa l'unico giocatore della serie A sempre in doppia cifra in tutte le partite, sicuramente uno dei migliori giocatori del campionato italiano e Stella assoluta della Dinamo. Ha chiuso il girone di andata al PalaDesio come MVP con 24 punti, 9 rimbalzi, 4 assist e 35 di valutazione, per lui ordinaria amministrazione, come sempre.
Proprio domenica scorsa in quella partita e in quella quarta vittoria consecutiva in campionato si sarebbe dovuto solo festeggiare la qualificazione per la Coppa Italia, invece si andrà a Firenze con un po' di amaro in bocca e tanto dispiacere per l'atleta e soprattutto per l'uomo. 

La società sassarese è subito corsa ai ripari prendendo la guardia Tyrus McGee dalla Turchia, gran giocatore che ha già militato nel campionato italiano con le maglie di Capo D'Orlando, Cremona, Venezia (campione d'Italia) e infine alla corte di Vincenzo Esposito con Pistoia nella stagione 2017-18. Sicuramente un acquisto niente male, in attesa del sostituto di Terran Petteway. Però ci sarà da ricostruire l'alchimia di squadra che si stava creando in questi ultimi mesi.

Intanto si è formata la griglia della Final Eight di Firenze dal 14 al 17 febbraio 2018. La Dinamo dovrà affrontare nei quarti Venezia.
Le otto magnifiche che disputeranno l'ambito torneo sono nell'ordine: Milano, Avellino, Venezia, Cremona, Varese, Sassari, Brindisi e Bologna. 
La Dinamo ha già due coppe Italia in bacheca e due anni fa aveva perso la finale contro Milano uscendo dal campo a testa alta, anzi altissima. Da quando è nella massima serie si è sempre qualificata alla competizione ad eccezione della sfortunata stagione scorsa, annata tragica dove aveva fallito tutti gli obiettivi. Quest'anno le cose sono estremamente diverse; la Dinamo è in corsa per tutti gli obiettivi (Fiba EuropeCup, Campionato e Coppa Italia) anche se dovrà proseguire senza il suo faro.

In bocca al lupo Scott!






Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...