Lasciate ogni speranza o voi che entrate

Bochesmalas

lunedì 16 gennaio 2017

Le 6 candele di antblog


Come previsto dalle sacre scritture e dal calendario maya anche quest'anno, nonostante la fine del mondo imminente, la bufera di neve e l'orchite, oggi questo blog compie sei anni.
Sono stati sei anni duri, di stenti e sacrifici, con lo spread del web che ha oscillato come sulle montagne russe. Ma sono stati anche anni di grandi soddisfazioni per quanto mi riguarda, sebbene lo sfondo, ovverosia il mondo, non è più quello di una volta. Ci siamo tutti ritrovati su un pianeta di merda, un luogo ben diverso rispetto a quello dove siamo nati e cresciuti. Ma non ci si può fare niente, bisogna adeguarsi all'inevitabile evoluzione (o meglio: alla devoluzione).
In questi 6 anni abbiamo visto 6 governi diversi quasi tutti non eletti da nessuno, un sacco di morti (le vittime del terrorismo, ma anche Bowie, Lemmy, Cohen...e tutta una serie di giganti del rock) e anche cazzate di ogni genere, che non sto qui a rivangare.
Nel mezzo del cammin della vita di 'sto blog ho assistito alla chiusura di tanti, troppi, eccellenti blog con  i quali sono cresciuto: The Evil Monkey's Records (http://theevilmonkeysrecords.blogspot.it) del mitico Evil Monkey; Detriti di Passaggio (http://detritidipassaggio.blogspot.it) di Massimiliano Manocchia; Italo-wave (http://italo-wave.blogspot.it) di Grucio Marx; Raised on Melodies (http://raisedonmelodies.blogspot.it) di Jen D. e tantissimi altri.
Ora siamo rimasti in pochi e tra questi devo assolutamente segnalare alcuni amici "sopravvissuti" che resistono stoicamente:






Pare strano, ma la vita nel web è difficile. I blog non se li caga quasi più nessuno, sono troppi e vegetano in nicchie troppo ristrette e oscure. Ma chi se ne frega...L'importante è partecipare.

I numeri (abbiate pazienza ma la statistica mi ha sempre affascinato, anche se vale poco più delle feci del mio cane):

Il 2016, per quanto riguarda questo blog, è stato l'anno della ripresa: oltre 70 mila visite in più rispetto all'anno precedente, per un totale di 278.441 visualizzazioni che pongono il 2016 al secondo posto tra le annate migliori, dietro all'irraggiungibile 2012. Quest'anno praticamente tutti i post hanno superato quota mille e anche i pochissimi che non hanno raggiunto questa cifra ci sono andati parecchio vicino. Si tratta si un risultato strano e inaspettato in quanto sino all'anno scorso la media di visualizzazioni di un singolo post era di circa 300, eccetto i picchi clamorosi come è successo con gli oltre 25.000 del primo post su Dalì, gli oltre 20.000 di Banksy e Lana Del Rey e le cifre ragguardevoli di tutti i post della colonna "post più popolari."
C'è da dire che quest'anno gli articoli pubblicati sono stati veramente pochi (124) rispetto agli anni "d'oro" (290 nel 2011 e 302 nel 2012) ma non per questo è cresciuta la qualità, anzi tutt'altro: soprattutto negli ultimi mesi del 2016 le recensioni si sono "ristrette" e non ho più pubblicato post pachidermici come spesso accadeva negli anni precedenti. La voglia è poca e la gente mormora...






Le cifre nel dettaglio sino alle ore 12 del 16 gennaio 2017:

VISUALIZZAZIONI TOTALI:

1.490.704

Così suddivise:

1 anno (2011):  141.175
2 anno (2012):  411.393
3 anno (2013):  227.782
4 anno (2014):  220.348
5 anno (2015):  207.585
6 anno (2016):  278.441

Post pubblicati:

1.364

Le prime cinque nazioni per numero di visite:

1.Italia: 782.914
2.USA: 309.438
3.Russia: 99.381
4.Francia: 69.648
5.Germania: 40.868

I post più visti tra quelli pubblicati nel 2016:

1.Fantasmi, demoni, miti e leggende di Praga - 1709 visualizzazioni
2.Dinamo Sassari - 1685
3.Pediculus - 1654
4.Eurpean Ghost - "Pale and Sick" - 1590
5.Inferis - 1542

Ma i più visti in assoluto nel 2016 sono due vecchi post: "L'ultimo post", pubblicato nel 2014, con 8.486 visualizzazioni nel corso dell'anno appena concluso e ben 16.764 in totale, "Zuppa di Mitocondri" con 3.096 visite nel 2016 per un totale di 5.698 dalla pubblicazione nel 2015.
Tra i nuovi pubblicati in questi primi giorni del 2017 il più visto è stato "I migliori dischi del 2016 - la Top Ten" con 1299 visualizzazioni.
Le novità più interessanti nell'elenco dei più visti del 2016 sono senza dubbio la presenza di un articolo di sport (quello sulla Dinamo), il ritorno di una recensione nella top 5 con gli European Ghost (non accadeva dai tempi di Lana Del Rey) e soprattutto la presenza di ben due racconti, Pediculus e Inferis, neanche i migliori (o forse è meglio dire: i meno peggiori) tra gli oltre venti pubblicati. Ma come dicevo quasi tutti i post quest'anno hanno superato quota 1000 quindi tutti i racconti, le recensioni, gli artisti e gli articoli su politica e Dinamo si piazzano a ridosso di questa strana top 5.
Per quanto riguarda invece il record di visualizzazioni giornaliere resiste ancora quello stabilito il 30 agosto del 2015 con 4.679 visite. Nel 2016 il numero più alto è stato raggiunto il 17 dicembre con 2.848 visite, niente di che rispetto ai picchi di 3000-3500 del 2012 ma non mi posso lamentare.

GRAZIE a tutti.





























































































































































10 commenti:

  1. Grazie a te Ant, per esserci. Un abbraccio fratello.

    RispondiElimina
  2. No, no...Grazie a te! Grazie soprattutto a te
    ciao bro'

    RispondiElimina
  3. Happy bloggeanno e keep on bloggin'! ;)

    RispondiElimina
  4. Ciao carissimo Cannibale. Grazie mille!
    Keep on bloggin'

    RispondiElimina
  5. Auguri! :-) E grazie per la citazione.
    Altri di questi anni, moltiplicato 10. E non mollare perché ne abbiamo bisogno.

    RispondiElimina
  6. Grazie mille. La citazione è doverosa per tanti motivi...Tra le altre cose ho attinto alla tua fonte sia per quanto riguarda gli ascolti sia per le letture. Grazie davvero!

    RispondiElimina
  7. Rinnovo gli auguri, visto che i vecchi sono stati persi nei meandri del web. Nel frattempo ho perso l'ispirazione e quindi rimango nel canonico.

    RispondiElimina
  8. Grazie Tore...Si, avevo visto e già risposto agli auguri "persi nel web". Intanto ti ringrazio e attendo il ritorno della tua ispirazione!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...