Lasciate ogni speranza o voi che entrate

Bochesmalas

mercoledì 7 settembre 2016

Il castello di Praga


Tutte (o quasi) le più belle città d'Europa hanno due cose in comune: un fiume che le attraversa e un bel castello che le domina da un'altura. Anche Praga non fa eccezione, ha un bel fiume che la disseta (la Moldava) e il suo bel castello che la guarda e la protegge dall'alto nel quartiere di Hradčany.
Le prime pietre che hanno dato vita all'imponente struttura di Prazsky Hrad (il castello di Praga) risalgono all'880 d.C. ma il suo splendore lo ha acquisito in una seconda fase, in piena epopea gotica sotto l'imperatore Carlo IV, e successivamente nel periodo degli Asburgo. Il castello è un incredibile crocevia di stili: dal magnifico gotico dell'imponente cattedrale di San Vito alle splendide strutture rinascimentali come il Palazzo del Belvedere. Dal medioevo in poi il castello di Praga ha aggiunto nuove pietre preziose al suo scrigno ed è riuscito a condurle in ottimo stato sino ai giorni nostri, nonostante gli anni bui dell'occupazione sovietica e le varie guerre.
Questa immensa struttura richiede una giornata intera per essere gustata appieno, dato che si tratta del castello più grande del mondo. Ci si deve munire di piedi nuovi, acqua e un po' di pazienza per superare i controlli di sicurezza che 16 anni fa non c'erano, ma i tempi, purtroppo, sono cambiati come anche le persone che bazzicano in Europa.
Una volta superati gli ostacoli dello stress della fila, il caldo terrificante di mezz'agosto. e dopo aver distribuito qualche bestemmia verso un dio innominabile, ci si trova immersi in un'atmosfera affascinante tra torri minacciose, suoni e profumi medioevali, balestre e armature, laboratori di alchimisti e botteghe di artisti. Qui si trova anche il mitico Vicolo d'Oro dove, nelle piccole casette colorate, inizialmente riservate alle guardie imperiali di Rodolfo II d'Asburgo e successivamente divenute dimore di artisti tra i quali non poteva mancare Franz Kafka.






























































































Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...