Lasciate ogni speranza o voi che entrate

Bochesmalas

sabato 7 gennaio 2012

Banksy

I graffitari non sono tutti degli ebeti che imbrattano i muri e i monumenti con scritte e pasticci orrendi, ci sono anche molti artisti veri nel grosso mucchio di soggetti con la bomboletta facile. Un caso a parte è il mondo degli artisti legati alla street art: molto più vario e interessante rispetto al pianeta dei writers. La street art condivide con questi ultimi l'uso dello spray e l'illegalità della loro espressione artistica in luoghi pubblici, o privati, senza alcuna autorizzazione, ma si differenzia per l'utilizzo di tecniche diverse come lo stencil (una maschera creata ritagliando pezzi di cartone, o altro materiale, per dare forma a delle figure in negativo sulle quali si applica il colore), l'utilizzo di adesivi, pittura, sculture, proiezioni video e quant'altro. Il più interessante, e forse il più noto, tra gli esponenti dell'arte da strada è sicuramente il mitico Banksy: un artista a dir poco geniale che abbina una certa dose di humor e sarcasmo ad una grande capacità artistica; la sua satira pungente non risparmia niente e nessuno, anche se i suoi soggetti preferiti sono la guerra e il capitalismo. Le sue opere si trovano soprattutto sui muri di Bristol, sua città natale, di Londra, ma anche in altri luoghi: è arrivato sino in Cisgiordania. Banksy non guadagna una sterlina da tutto questo gran dispendio di energia, intelletto e talento, anche se potrebbe diventare milionario senza alcun problema...è un Grande dei nostri tempi, uno dei pochi...


























Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...