Lasciate ogni speranza o voi che entrate

Bochesmalas

giovedì 21 luglio 2011

OS X Lion - Il Leone è uscito dalla gabbia 

Lion è finalmente disponibile per il download.




http://www.apple.com/it/macosx/

Il nuovo, bellissimo e ferocissimo, felino che si aggira tra i circuiti elettronici e i bit marchiati dalla mela morsicata è, ancora una volta, un entusiasmante concentrato di novità, semplicità e facilità di utilizzo.
Gli umani di Cupertino hanno reso la feroce belva mansueta e amichevole come non mai; ormai ci si avvicina sempre più a iOS dei sistemi mobili (iPhone e iPad hanno fatto scuola...e cassa), tanto che nei nuovissimi Mac Mini è scomparso il superdrive e, in attesa dell'imminente iCloud, tutto potrebbe diventare virtuale e si potrebbe anche perdere l'abitudine di archiviare documenti, foto, musica e immagini nel supporto fisico (computer o cd-rom) per lasciare tutto in una "comoda nuvoletta" virtuale che si può raggiungere da qualsiasi Mac, pc, smartphone o tablet, in qualsiasi parte del pianeta ci si trovi. Sempre a disposizione, sempre aggiornati.
Lion porta con sé come dote una nuova e più ricca collezione di gesti multi-touch per rendere l'utilizzo della macchina-felino ancora più intuitivo e immediato.
Le app ora appaiono a tutto schermo e, come previsto dalla tradizione Apple, se ne possono aprire tutte quelle che si vuole, contemporaneamente.




Mission Control mette insieme tutte le app aperte, Exposé, Dashboard e Spaces per avere una visione completa di cosa c'è nel computer in esecuzione.



Il Mac App Store è integrato nel sistema ancora di più e consente di scaricare applicazioni (compreso lo stesso Lion, disponibile solo nel Mac App Store. Non esiste più la versione su dvd), aggiornare e cercare novità e soluzioni alle proprie necessità:




Launchpad è la casa ideale che tutte le app hanno sempre sognato: cliccando sulla sua icona nel dock tutte la app presenti nel computer si radunano magicamente sulla scrivania, facendo scomparire tutte le finestre aperte e il dock stesso. Si ottiene un effetto iPhone con tutti i programmi ben visibili e pronti al lancio.



La funzione "Riprendi" consente di riaccendere il Mac e ritrovare i programmi e le finestre aperte esattamente come le avevamo lasciate al momento dello spegnimento, anche dopo riavvii dovuti all'installazione di nuovo software. Non è più necessario preoccuparsi di salvare documenti o chiudere questa o quella finestra. Tutto ritornerà al suo posto, magicamente.




Salvataggio automatico si preoccuperà di salvare il lavoro al posto nostro. Versioni ci consente di recuperare la cronologia dei documenti in modo da poter ritornare sui propri passi, correggere, tagliare, incollare da vecchie versioni del documento al nuovo e viceversa e, soprattutto, ci offre la possibilità di ripensare al lavoro svolto e ritornare indietro senza perdere nulla.




Airdrop consente di trasferire documenti via wireless senza usare la rete Wi-Fi. Possiamo condividere tutto quello che si vuole (o quasi) con chi si trova nel raggio di 10 metri dal nostro Mac (ovviamente se autorizzato da noi).

Anche mail è stata completamente rivista e ridisegnata e assomiglia un po' alla versione per iPad.



Ci sono oltre 250 novità nel cuore del Leone per chi le vuole scoprire e assaporare tutte non resta che andare a fare un salto in un Apple store (virtuale o reale, non ha importanza dato che il prezzo è lo stesso) e portarsi a casa uno dei gioielli di casa Apple.

http://store.apple.com/it


Per è già un fortunato possessore di un Mac basta cliccare sull'icona di App Store in basso a destra sul dock e prendere il Leone per il guinzaglio.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...