Lasciate ogni speranza o voi che entrate

Bochesmalas

venerdì 21 maggio 2021

Non basta una grande Dinamo, Gara 5 è di Venezia.

 


Finisce con un 93 a 91 l'avventura nei Playoff di una strepitosa Dinamo. Venezia ancora una volta si è dimostrata indigesta, nonostante anche questa volta - per la quinta volta in queste cinque gare dei quarti - la Dinamo sia sempre stata con la partita in pugno. Anche questa volta i biancoblu hanno avuto un vantaggio consistente (+19) e, a parte forse solo gli ultimi 2 minuti, hanno giocato meglio e avrebbero meritato miglior sorte. Nel finale rocambolesco c'è stata qualche svista arbitrale come ad esempio un inesistente fallo fischiato a Spissu con palla in mano, un time out non voluto - ma forse richiesto per sbaglio - assegnato alla Dinamo e altre piccole stranezze. Tuttavia, a prescindere dai presunti errori arbitrali che lasciano il tempo che trovano, Venezia non ha vinto questa partita, è la Dinamo che l'ha persa

Si torna a casa dopo cinque gare tutte dominate per quasi 40 minuti, 2 vinte e 3 perse clamorosamente. Anche questa volta ai punti ha la meglio Sassari: 108 contro 100 la valutazione, ma questa volta ci sono solo 3 uomini in doppia cifra, Bilan 26, Bendzius 16 e Kruslin 15, anche se tutti i protagonisti hanno dato il massimo.  È stata la serie più avvincente di questi quarti e anche se doveva finire diversamente non si può fare più nulla. In questo momento resta solo da finire di digerire il proprio fegato e da aggiustarsi lo scroto contorto. Pazienza. E poi, in ogni caso, bisogna solo ringraziare per tutto quello che hanno fatto la società, il presidente Sardara, Pasquini, Pozzecco, tutto lo staff e la straordinaria squadra della Dinamo: Spissu, Gentile, Bilan, Bendzius, Burnell, Katic, Kruslin, Treier, Happ, Gandini, Re, Chessa e ovviamente i due infortunati DeVecchi e Pusica. Grazie ragazzi. 

Probabilmente quest'ultima partita sancirà anche la fine del matrimonio Sardara-Pozzecco, purtroppo, e bisognerà iniziare tutto daccapo: gruppo, formazione, tipo di gioco e quant'altro. Sicuramente partiranno Bilan, Burnell, Bendzius e tutti i pezzi pregiati della collezione Pozzecco. Spero che almeno Spissu e Gentile restino ancora, mentre la vedo difficile per quanto riguarda la truppa croata fortemente voluta dal coach (Kruslin. Katic e il succitato mitico centrone Bilan). Di certo la gestione Pozzecco ha portato una Finale Scudetto (persa 4-3 manco a dirlo contro Venezia), una coppa europea e una supercoppa, oltre a questi quarti playoff e al secondo posto in classifica l'anno scorso prima che il covid rompesse tutto. Spero vivamente che ci sia un colpo di scena e il rapporto tra i due si possa ricucire e quindi si possa continuare anche l'anno prossimo con la guida del Poz. Il resto non ha più alcuna importanza...

GRAZIE RAGAZZI!!!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...