Lasciate ogni speranza o voi che entrate

Bochesmalas

venerdì 14 novembre 2014

Art for the masses


L'arte non nasce per essere relegata in una nicchia per il sollazzo di pochi intimi; ha necessità di ogni spazio disponibile per presentarsi e offrirsi a più gente possibile. Tutti hanno il diritto di fruirla come meglio gli aggrada, nei modi e nei tempi che si ritiene opportuno. Un piccolo blog come questo ha preso vita proprio con questo scopo: cercare di dare spazio e far conoscere artisti di valore a un pubblico non particolarmente avvezzo a tutto quanto concerne l'arte. Per questo ho sempre cercato di portare all'attenzione del popolo del web, nell'immenso mare di informazioni che costituisce la rete stessa, artisti, musicisti e scrittori non troppo noti presso il grande pubblico (salvo qualche rara eccezione). 
Questo blog, infatti, non si rivolge a una fauna di esperti e critici d'arte o di musica, e non ha la pretesa di sostituirsi a riviste specializzate o a web-zines sapientemente condotte da giornalisti scafati. Qui l'approccio è assolutamente semplice, rustico e artigianale...una sorta di "fai da te" nel campo minato dell'arte; un approccio underground e punk verso opere che forse meriterebbero ben altra attitudine e competenza, ma la bellezza e le meraviglie del mondo sono di tutti, non solo di una ristretta cerchia di "fortunati."
Restituiamo l'arte al popolo...

Qui c'è qualche immagine, il resto verrà dopo:











+++++

Ida Budetta - "Le Verità Nascoste"

Il catalogo della mostra personale della granda pittrice, a cura di Massimiliano Bisazza:




+++++
























































































































































































4 commenti:

  1. Nobile intento.
    Ma bisogna sempre verificare che il popolo la voglia, l'Arte. Perchè non è mica scontato.
    Gaber, in un eccesso di pessimismo, diceva "la cultura per le masse è un'idiozia" e qualche ragione poteva anche averla.
    Per chi è pronto: arte a palate!
    Ciao!

    RispondiElimina
  2. Beh, non hai tutti i torti, non è per nulla scontato, anzi tutt'altro...la masse sono quello che sono, soprattuto qui da noi, altrimenti non avremmo avuto Berlusca, Letta, Monti o Renzi come presidenti del consiglio e il paese completamente "a escort" come adesso.
    Agli italiani interessa solo chi vince il Grande Fratello o cosa succede dalla De Filippi, tutto il resto è una roba strana per gente strana.

    In ogni caso io ci provo lo stesso. Non si sa mai: a qualcuno potrebbe anche interessare.
    Grazie Evil
    Ciao

    RispondiElimina
  3. E' un mondo difficle per i sognatori ....

    RispondiElimina
  4. Eh si, fratello, in questo mondo c'è spazio solo per cloni di plastica...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...