Lasciate ogni speranza o voi che entrate

Bochesmalas

mercoledì 4 settembre 2013

Miniere di Sardegna: Iglesias, Ingurtosu, Monteponi


Iglesias è una cittadina di quasi 30.000 abitanti, capoluogo, insieme a Carbonia, dell'omonima provincia di Carbonia-Iglesias nel sud della Sardegna. 
La città possiede un bel centro storico nel quale si respira un'atmosfera non molto differente rispetto ad alcune antiche cittadine dell'Andalusia. 
Tra le altre cose, da ammirare e gustare in giro per la città, ci sono un austero castello (il castello di Salvaterra, edificato tra la fine del 1200 e il 1300 sul Colle di San Guantino dai Della Gherardesca del conte Ugolino), le antiche mura medioevali e le imponenti torri pisane. Il 13 agosto si svolge un interessante Corteo Storico Medioevale con centinaia di figuranti in costume d'epoca.
Oltre tutto ciò e oltre alle piacevoli passeggiate nei suoi antichi vicoli, la città offre molto altro: è circondata da innumerevoli e interessantissimi siti minerari, quasi tutti inattivi, ormai, che costituivano la principale risorsa economica della città.

















Ingurtosu

Ingurtosu è un vecchio villaggio minerario (frazione di Arbus, provincia del Medio Campidano) in rovina e quasi completamente abbandonato dagli esseri umani. Non c'entra granché con Iglesias, dalla quale è distante una cinquantina di chilometri, ma questo è stato il mio itinerario del secondo giro per il Parco Geominerario Storico e Ambientale della Regione Sardegna, qualche settimana fa. Nel primo round, con casco e piccozza, avevamo visitato la miniera di Masua-Porto Flavia e la miniera di Montevecchio (http://bochesmalas.blogspot.it/2013/08/miniere-di-sardegna-porto-flavia-e.html ).
Ingurtosu ora ha un aspetto spettrale, ma sino ad una trentina d'anni fa ospitava quasi cinquemila persone. Restano a memoria dell'epoca d'oro dei minerali il bellissimo palazzo della direzione (noto come "il castello") e il pozzo Gal, divenuto museo sulla vita degli operai.
Non distante da qui si possono ammirare anche le dune di Piscinas...

















Monteponi:

Si ritorna a Iglesias e alle sue frazioni. Monteponi è un ex villaggio di minatori creato intorno al 1850 a un paio di chilometri di distanza dalla città. Vale la pena farci un salto se ci si trova in zona o se si ha intenzione di visitare le splendide grotte di Santa Barbara, presso la miniera di San Giovanni, non troppo distante da qui (presto su queste pagine).













Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...