Lasciate ogni speranza o voi che entrate

Bochesmalas

giovedì 5 maggio 2016

La Dinamo, i playoff e la magia del PalaSerradimigni



"We can beat everybody right now" David Logan 

E siamo ancora lì, nonostante i gufi, il fato avverso e una stagione altalenante nella quale si sono viste autentiche meraviglie e cose al limite della decenza. La Dinamo Sassari con lo scudetto ancora ben cucito sulla maglia è pronta a giocarsela di nuovo, a un anno di distanza dai trionfi del triplete. 
È di ieri l'ultima impresa epica dei giganti biancoblu con la clamorosa vittoria, all'ultima frazione di secondo prima della sirena, con una bomba incredibile di Josh Akognon che vale il settimo posto in classifica e, soprattutto, la sconfitta per la corazzata di Milano. Proprio nella giornata in cui, incredibilmente, non ha brillato come al solito la stella di David Logan si è chiusa alla grande la regular season per Sassari (e tutta l'isola al seguito). Con il grande talento del "professore" un po' sottotono (ma a lui si può perdonare tutto) si sono viste le magie di Akognon (il che non è assolutamente una novità, anzi tutt'altro) Joe Alexander e uno strepitoso Jarvis Varnado (questa si che è una piacevolissima novità).
Ancora una volta, quindi, mi vedo costretto a rivedere il "palinsesto" di questo sgangherato blog, e a mettere da parte per un po' musica, arte, libri e cazzate, per lasciare spazio alla squadra del bravissimo Federico Pasquini. A proposito di quest'ultimo c'è da dire che quasi nessuno ci avrebbe scommesso un euro, ma lui ha fatto resuscitare l'anima indomabile della Dinamo e il talento assopito di una buona formazione, molto più buona di quello che i risultati e la posizione in classifica fanno pensare. Tanto che non si rimpiangono più né l'ottimo Haynes, che ha fatto le valigie per sua scelta, né l'oggetto misterioso Tony Mitchell, al quale le valigie gliele hanno consegnate bell'e pronte.
Ma si sa, lo sport e il basket in particolare sono una fonte infinita di soddisfazioni anche per questo: le corazzate affondano, i risultati non sono sempre scontati e i gufi se la pigliano in culo... delle volte.
In ogni caso ritengo che Trento, Pistoia, Cremona e Avellino siano assolutamente alla portata della Dinamo, ma anche i due squadroni (Milano e Reggio Emilia), come si è già visto in campionato, non sono così inafferrabili; anche loro sono pur sempre terrestri...Non ci sono alieni di altri mondi nel nostro campionato, né mostri di alcun tipo. E poi David Logan (sempre sia lodato) gioca qui e quindi casomai sono gli altri a doversi preoccupare almeno un po', sono altri ad avere qualcosa da perdere. A questo punto tutto quello che arriva dai playoff è ben accetto, perché sino a qualche mese fa nessuno ci sperava più...o quasi. L'importante è che sia finita la stagione dei regali (vedi i doni offerti dalla Dinamo a Cremona o a Pistoia, per esempio) perché la squadra c'è, il coach pure e il pubblico anche, e dovrebbero essere cazzi amari per tutti... non siam mica qui a lucidare il parquet.

#BeDinamo
#BeGiants












David Logan 3
Brenton Petway 1
Matteo Formenti 5
Jack Devecchi 8
Joe Alexander 9
Lorenzo D'Ercole 10
Denis Marconato 11
Brian Sacchetti 14
Josh Akognon 16
Rok Stipcevic 24
Jarvis Varnado 32
Kenneth Kadji 35

allenatore Federico Pasquini
presidente Stefano Sardara










Faccia di Trudda...

video

Playoff 2016 Quarti 7-15 Maggio:

EA7 Emporio Armani Milano - VS - Dolomiti Energia Trento

Grissin Bon Reggio Emilia - VS - Dinamo Banco di Sardegna Sassari

Sidigas Avellino - VS - Giorgio Tesi Group Pistoia

Vanoli Cremona - VS - Umana Reyer Venezia

Calendario Dinamo Sassari - Reggio Emilia:

Gara 1 - 7 Maggio 2016: PalaBigi Reggio Emilia h 20:45 Rai Sport 1 HD

Gara 2 - 9 Maggio 2016: PalaBigi Reggio Emilia h 20:30

Gara 3 - 11 Maggio 2016: PalaSerradimigni Sassari h 20:30

Eventuale Gara 4 - 13 Maggio 2016: PalaSerradimigni Sassari h 20:30

Eventuale Gara 5 - 15 Maggio 2016: PalaBigi Reggio Emilia h 20:30







4 commenti:

  1. "nonostante i gufi"...... no questo no... ti prego cancellalo..... ahahahahah... ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si, "nonostante i gufi" non si può sentire...o meglio: non si può leggere. ;) Ma ormai c'è...Poi, come ben sai, nel mio blog è tutto semi-serio, più semi che serio.
      Un abbraccio, fratello!

      Però quei gufi maledetti...

      Elimina
  2. Ragazzi che serata mercoledì! A Sassari un finale incredibile e bellissimo (ma nel basket incredibile e bellissimo sembra essere la norma), a Torino una Manital che finalmente gioca come una squadra di Basket e la anche fortuna ripaga il debito facendo retrocedere la Virtus a causa della classifica avulsa.
    PlayOff. La sfida tra Sassari e Reggio sta diventando una classica italiana, pur essendo un estimatore di Logan (e come si fa a non esserlo???) tiferò Reggio :-)
    Penso proprio che ci si divertirà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente d'accordo con te, carissimo Diego: nel basket i colpi di scena e i finali imprevedibili sono di casa un giorno si e l'altro pure.
      Non nascondo che mi faccia piacere la salvezza di Torino, se non altro per Dyson...
      Per quanto riguarda la sfida dei quarti con Reggio ci sarà sicuramente da divertirsi. È una partita carica di tanti risvolti a cominciare dalla sete di vendetta della Grissin Bon.
      Ma sono fiducioso: un po' come è successo in Inghilterra con il Leicester di Ranieri spero che anche stavolta DAVID faccia fuori Golia...;)

      Che vinca il migliore!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...