Lasciate ogni speranza o voi che entrate

Bochesmalas

domenica 29 novembre 2015

Australasia - Notturno


Notturno è il terzo lavoro del progetto di Gian Spalluto Australasia; segue l'Ep "Sin4tr4" del 2013 e l'album "Vertebra" dell'anno successivo, dischi che i lettori di questo blog dovrebbero già conoscere più che bene. Il nuovo album prosegue il viaggio musicale nella terra di confine tra post-rock, post-metal, black metal atmosferico, shoegaze, elettronica, psichedelia e miriadi di altre scorie soniche che rendono difficile catalogare questa musica ma, al contempo, fanno si che il risultato finale sia assolutamente adatto a ogni tipo di orecchie, al di là dei generi, sottogeneri, nicchie ed enclave di ogni sorta. In Notturno i paesaggi sapientemente dipinti nella tela di Spalluto sono ancora più ricchi di colori, sfumature, chiaro-scuri ammalianti, esplosioni sonore e melodie struggenti. Il suono che scaturisce da queste nove composizioni è potente, evocativo e affascinante come un tuffo nello spazio più profondo.
Il disco scorre piacevolmente dispensando emozioni intense da ogni traccia senza stancare un solo istante, anzi tutt'altro: cresce in modo esponenziale con il susseguirsi degli ascolti, rendendo estremamente difficoltosa la separazione, anche momentanea, da questa musica. Pur essendo un album interamente strumentale (se si eccettua qualche voce femminile utilizzata come un vero e proprio strumento) a queste composizioni non manca assolutamente nulla per definirle canzoni, tanto sono ricche e dense di suoni e melodie.
La chiusura affidata alle struggenti note di piano della title track suggella alla perfezione un album che non può lasciare indifferenti. Musica magnifica per viaggiare, anche comodamente seduti sul divano.


Tracklist:

01.Nebula
02.Eden
03.Kern
04.Creature
05.Invisible
06.Haxo
07.Amnesia
08.Lumen
09.Notturno

2015 - Apocalyptic Witchcraft Recordings










Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...