Lasciate ogni speranza o voi che entrate

Bochesmalas

sabato 19 febbraio 2011

Brevi considerazioni socio-politiche, ovvero il "buonismo" a tutti i costi, l'ipocrisia e il declino della civiltà occidentale, o di quel che ne resta...



Questo è un post scomodo, per cui è meglio che restiate in piedi.
Questo post non verrà né "twitterato" né "facebucato" perché è brutto, sporco e cattivo e ci sono donne e bambini in ascolto. Allora ho ritenuto opportuno relegare queste parole in questo piccolo spazio, oscuro e nascosto, dove ci trafficano poche anime che, dopo queste parole, saranno ancora meno...
Siccome non mi interessa apparire o essere politically correct, diamo fuoco alle polveri...Due o tremila parole in merito alla situazione politica italiana ed europea:



Qui da noi abbiamo Berlusconi e ce lo meritiamo tutto.
Si vuole andare al voto a tutti i costi. Come se il PD potesse vincere, come se qualcuno potesse vincere realmente. Si potrà attenere solo uno schieramento-accozzaglia di gente che si ucciderebbe in qualsiasi altra situazione, instabile e dai numeri rosicati (sia questo di sinistra o di destra). Oppure ci si auspica un ritorno alla democraziacristiana 2.0? Perché gli unici in grado di avere qualche numero sono i centristi-pseudo democristi: Fini-Casini-Rutelli e i suoi fratelli.
Oppure qualcuno crede che Bersani rappresenti qualcosa per l'Italia o gli italiani o Vendola sia il candidato per costruire una solida alleanza in grado di sconfiggere la destra?
Io penso che non ci sia nessuno in grado di togliere le castagne dal fuoco e sconfiggere il "bunga bunga" di berlusconi, oltre ai giudici, ovviamente.
Comunque vada sarà un disastro per la Ns. "benamata" nazione. Lo stivale ha la suola bucata ed entra acqua da tutte le parti... Non sentite la puzza di piedi?
Poi succede che muoiono quattro poveri bambini di etnia rom e, improvvisamente e ipocritamente, tutti amano e stimano gli zingari. Tutti li vogliono dentro casa o vogliono dare loro in sposa la propria figlia...
Non avevo mai notato questo amore e questa passione per gli zingari. Che mi stia sfuggendo qualcosa?
Ora li vogliono dare alloggi popolari dignitosi e confortevoli e, in teoria, questo potrebbe non essere completamente sbagliato. Ma qualcuno dell'intellighenzia italica ha mai visto un campo rom? Ha mai visto come viene ridotta una struttura organizzata e funzionale donata agli zingari da qualche amministrazione locale?
E qualcuno ha mai visto, o si immagina, un rom che fa la fila alla posta per pagare le bollette della luce o l'abbonamento tv?
Sono convinto che se si facesse un referendum, il 98% degli italiani non vorrebbe uno zingaro come vicino di casa, nonostante la voce univoca e solidale che si sta udendo in questi giorni da tutti gli schieramenti politici, conduttori tv, intellettuali, sindaci e tutti i "buoni" delle 20,30.
In italia, purtroppo, si ha paura a dire quel che si pensa. In alcuni casi si ha paura anche a pensare. Si deve essere "buoni" con chi fa la voce grossa, con chi si fa sentire in tv e sui giornali di gossip, ma del pensiero della gente comune, di chi abita in periferia, nelle case popolari non frega niente a nessuno...né a sinistra né a destra e tantomeno al centro.
...E nessuno si chiede perché i genitori di quei poveri quattro bambini non fossero con loro a notte fonda. E nessuno si chiede perché quei genitori non sono in galera, anziché a chiacchierare con il presidente della repubblica...
Ora abbiamo anche l'esodo dalla Tunisia e da tutto il maghreb per motivi umanitari. Qualcuno ripensa ora alla mancata accoglienza dei profughi negli anni passati, alla politica sull'immigrazione in generale. Si vuole provare ad accogliere tutti gli sfortunati profughi che pagano migliaia di euro per arrivare da noi. Tutta gente che sfugge alla guerra, ai regimi dittatoriali e all'oppressione e alla fame...mah...forse, pare sia così, o no?
Arrivano migliaia di giovani, maschi, mussulmani e noi daremo loro un bel futuro senza casa, senza lavoro e il lascia passare per ogni tipo di crimine, ovviamente impunito e impunibile.
Non so voi, ma io a Lampedusa ci manderei ad abitare chi ha la villa a Santa Lucia o in Sardegna, chi ce l'ha a Montecarlo e chi ce l'ha con vista sul Colosseo.



Il maghreb è in fiamme. Una rivolta a "reti unificate" dei popoli mussulmani per abbattere i regimi che fanno comodo all'occidente, per cosa poi? Metterci un bell'ayatollah e creare un'unico, grande schieramento fondamentalista e mettere al bando ogni pulsione filo occidentale? O, al contrario, per ottenere una, non meglio precisata, forma di democrazia?
Non è ancora chiaro.
E la vecchia, sorniona e pensierosa Europa sta a guardare...
Qualcuno di voi ha mai visitato Bruxelles, la capitale dell'europeretta nostra, e i suoi bellissimi quartieri? Qualcuno che ci è stato ha mai avuto il desiderio di ritornarci?
Beh io ci sono stato e se questa città rappresenta la strada da seguire, il nostro futuro, non dico che siamo fregati, ma poco ci manca.
Bruxelles, a parte la splendida Gran Place, è una città in decadenza: brutta, sporca e prevalentemente mussulmana, non multietnica, mussulmana...








Mah...io sono molto perplesso. Speriamo bene.
E le stelle, intanto, stanno a guardare...




L'Italia compie 150 anni e li dimostra tutti; li porta male e la situazione è irreversibile, come la vecchiaia. Non serve né il botulino né la chirurgia plastica...forse un ricovero in geriatria?
E l'europeretta è messa peggio, molto peggio. L'unica differenza è che noi, purtroppo, abbiamo berlusconi e loro no, ma possiamo sempre esportarlo, tanto si può esportare qualsiasi merce grazie al trattato di Schengen.

E ci meritiamo il "bunga bunga" e il mondo di escort, pagliacci, cazzate, LeleMora, Fede, Berluscotti, ma anche Santoro e il tg di rai 3, Fini e i suoi parenti, i giudici onnipotenti, la mafia, Pupo e Filiberto, Bindi, Bondi e bande, indulto e criminali, Albano e chi più ne ha più ne metta....

E vissero felice e contenti...

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...